Post Image

Chiunque ha visitato almeno una volta nella vita un sito di E-Commerce, per acquistare o anche solo per vedere un prodotto.

Cosa serve però per poter aprire un E-Commerce e quali sono le cose fondamentali di cui bisogna assolutamente tener conto?

Innanzitutto, il primo consiglio è senza dubbio quello di affidarsi ad un consulente competente in materia come Canella Business; se non si ha esperienza o non si è professionisti del settore, si può incappare in problemi burocratici e legali, facilmente evitabili affidandosi appunto ad un esperto.

Fondamentale è la comunicazione alla Camera di Commercio dell’inizio della nostra attività: Sebbene si stia facendo tutto online, aprendo un sito di E-Commerce è come se stessimo aprendo un negozio a tutti gli effetti.

Bisogna poi configurare i moduli d’ordine e i metodi di pagamento che si deciderà di accettare, ad esempio carte di credito, carte prepagate, PayPal, bonifico o molti altri.

Riguardo ai metodi di pagamento, bisogna aprire una parentesi molto importante di cui molte aziende non sono a conoscenza; PayPal ha delle commissioni sui pagamenti, che sono però detraibili dalle imposte, e dunque sono da consegnare al proprio commercialista.

Fatti questi passaggi fondamentali, bisogna progettare il sito in maniera quanto più ottimale possibile, in modo che sia semplice, intuitivo e che renda l’acquisto piacevole per il cliente.

Hai bisogno di una consulenza per aprire o per gestire il tuo sito di E-Commerce? Contattaci!

Prossimo
Importanza della velocità nel sito web
I Commenti sono chiusi.