L’anno quasi giunto al termine è stato senza dubbio difficile, a causa della pandemia e della conseguente chiusura delle attività per il lockdown. Ciò che ha salvato molti è stato l’e-commerce.

È stato l’unico modo di fare acquisti da chiusi in casa. Non solo da grandi compagnie come Amazon o simili ma anche e soprattutto piccole aziende e artigiani, che con i social e l’e-commerce sono riusciti a stare a galla o a crescere. Molte di esse però si sono trovate a dover agire di fretta per aprire un account social ed un e-commerce; questo perché non conoscevano il potenziale dei mezzi.

Netcomm, ovvero il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, ha calcolato che rispetto allo scorso anno gli acquisti online sono aumentati del 6,3%, effettuati da 29 milioni di consumatori. Questi dati sono in costante crescita, e si prevede che aumentino ancora il prossimo anno.

I settori che hanno visto maggiormente questa crescita sono quello del cibo (sia spesa che asporto), farmaci senza obbligo di ricetta, prodotti per la cura della persona, elettronica (legata a smart working e didattica a distanza), sport e fitness (per quanto riguarda gli allenamenti domestici), abbonamenti a piattaforme di streaming e prodotti per gli animali domestici.

Hai bisogno di aiuto per creare o gestire il tuo e-commerce? Contattaci!

Condividi questo articolo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest