Post Image

Le parole chiave (o keywords) sono fondamentali per il nostro sito, anche in ottica SEO.

Queste servono da collegamento tra il nostro testo e le ricerche effettuate sui motori di ricerca. Non bisogna però inserirle a cuor leggero, ma va fatta molta attenzione, dato che Google sta migliorando sempre più l’analisi delle parole chiave. Infatti, se una di esse viene usata a sproposito (o ripetuta troppe volte o decontestualizzata), la nostra pagina verrà penalizzata. Anche l’attenzione che viene posta nello scrivere i testi viene analizzata e influisce in ottica SEO.

Le parole chiave vanno ben bilanciate: bisogna trovare il giusto equilibrio tra keyword corte e generiche e keyword più lunghe e specifiche. Ad esempio, marketing rientra tra i termini corti e generici, ottimizzazione SEO tra quelli lunghi e specifici. Si può dire che le parole chiave corte servono per posizionarci in un dato campo di ricerca, quelle lunghe più dirette e che portano maggiormente a conversione di contatti.

Infatti, nell’esempio di prima, chi cerca ottimizzazione SEO sta facendo una ricerca specifica ed è più portato ad una conversione.

Le parole chiave poi vanno adattate a ciò che si vuole ottenere (la vendita di prodotti, un contatto, informazioni) e all’utente che effettua la ricerca (vogliamo attirare utenti indecisi sull’acquisto/ricerca o attirare persone ben informate su ciò che offriamo?).

Una valutazione che dobbiamo fare poi riguarda l’uso generale delle parole chiave. Possiamo parlare quindi di primarie (parole chiave molto ricercate) e secondarie. Tornando sempre all’esempio di prima, marketing è primaria, ottimizzazione SEO secondaria.

L’ultimo consiglio che vi vogliamo dare è quello di usare parole chiave semplici. Più sono facili da trovare meglio si posizionerà il nostro sito in ottica SEO.

Hai bisogno di una mano con la gestione del tuo sito web? Contattaci!

Prossimo
Instagram Marketing
Comments are closed.